Il boom dei programmi di cucina

Alzi la mano chi non ha mai sentito parlare o non ha mai visto una puntata di “Masterchef”, della “Prova del Cuoco” o di “Hell’s Kitchen”. Negli ultimi anni i programmi di cucina, in particolare il genere dei cosiddetti “cooking reality show” ha letteralmente invaso i palinsesti televisivi di tutto il mondo. il successo di questi programmi è tale che ormai perfino i siti di scommesse permettono di puntare su chi saranno i vincitori della stagione o su chi uscirà per primo. Ma perchè questi reality show piacciono così tanto? Scopriamolo insieme.

Il successo internazionale dei “cooking reality show”

I programmi di cucina hanno un successo enorme, non solo in Italia ma in tutto il mondo tanto che gli stessi format televisivi vengono realizzati in tanti Paesi diversi. I motivi di questa popolarità sono diversi. Innanzitutto l’amore per il cibo e per la buona cucina è una passione che accomuna tantissime persone. Vedere questi programmi consente di trarre consigli, idee e ispirazioni per nuovi piatti da realizzare nelle proprie cucine.

A ciò si aggiunge l’elemento della gara e della competizione: da casa ogni telespettatore ha il suo cuoco e il suo personaggio preferito che segue e per il quale fa il tifo durante tutte le puntate. Un’ulteriore componente di successo è data dalla presenza dei giudici che sono, generalmente, chef stellati, ristoratori o cuochi di grandissima popolarità.

Gli chef più celebri della TV

Tra i primi e più celebri chef prestati alla tv c’è stato Gordon Ramsay che è diventato il protagonista di tantissimi programmi di cucina, da Masterchef a Hell’s Kitchen, tradotto in italia come “Cucine da Incubo”. Altri chef che devono la loro popolarità mediatica ai cooking reality show sono Carlo Cracco, Bruno Barbieri, Alessandro Borghese e Antonino Cannavacciuolo. L’aspetto interessante è che durante i programmi emerge, generalmente, il lato più severo di questi chef. Le immagini di Cracco o di Gordon Ramsay che gettano nella spazzatura i piatti preparati dai concorrenti hanno fatto il giro del mondo. E forse proprio questa severità è un altro degli elementi che attraggono di più i telespettatori e che li tengono incollati davanti agli schermi per scoprire quali concorrenti verranno maltrattanti nella puntata!

I programmi di cucina più famosi

Al primo posto dei cooking reality show di maggior successo vi è, senza dubbio, Masterchef seguito dai suoi numerosi  spin off come “Masterchef all stars”, “Junior Masterchef” e “Celebrity Masterchef”. Sia Masterchef che le sue numerose varianti sono andate in onda in tutti i Paesi del mondo, dall’America all’Europa, dall’Africa all’Australia. Vi sono stati anche giudici che, come Joe Bastianich hanno preso parte a diverse edizioni sia in America che in Inghilterra e in Italia. Stessa cosa vale anche per Gordon Ramsay scelto come giudice per l’edizione americana e per quella inglese del reality. Particolarmente amata dai più piccoli è la variante “Junior Masterchef” che, come indica chiaramente il nome, prevede una gara di cucina tra bambini. Nell’edizione “Masterchef all stars”, invece, si fronteggiano alcuni dei personaggi divenuti più popolari nel corso delle diverse edizioni del programma. Infine, nella variante “Celebrity”, a competere sono VIP e personaggi famosi.

Altro reality molto popolare è “Hell’s Kitchen”, seguito da “Bake off” la cui edizione italiana è stata condotta da Benedetta Parodi, volto particolarmente amato dal pubblico italiano per le sue ricette “cotte e mangiate”!

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *